CAMBIANO LE PROSPETTIVE NEL FUTURO

IL TEMPO NON PUO’ SODDISFARE TUTTI

Per alcuni sarà sicuramente un’ottima notizie, per altri un po’ meno. Quel che è certo è il fatto che, secondo le ultime elaborazioni, la prevista ondata di caldo non dovrebbe sortire gli effetti della precedente in termini di calore. Cambiano dunque le prospettive del clima della prossima settimana.

COSA SUCCEDERA’ ALLORA ?

Dopo l’attenuazione della bolla d’aria calda africana attesa da giovedì, l’alta pressione cercherà di tornare protagonista ma questa volta non sembra riuscire a spingere tutto il suo carico di calore verso nord e cioè verso l’Italia specie quella settentrionale ed il versante adriatico. Queste zone infatti, saranno a fasi alterne interessate da correnti più fresche che, per altro, potrebbero esaltare l’instabilità pomeridiana soprattutto sui monti.

FARA’ BRUTTO TEMPO ALLORA SU QUESTE ZONE ?

Parlare di brutto tempo è estremamente severo !!! Diciamo che il nord est e l’Adriatico potrebbero vedere qualche temporalino passeggero ma, come abbiamo detto, soprattutto sui monti. E’ comunque ancora presto per stilare una previsione abbastanza attendibile per la prossima settimana.

IN CONCLUSIONE

L’unica cosa che sembra assai probabile è che non tornerà un caldo intenso a soffocante coma abbiamo registrato in questi ultimi giorni. Vivremo dunque una fase estiva abbastanza normale salvo , forse, alcune zone interne del centro sul e della Sardegna dove il caldo potrebbe essere più importante.

Stefano Ghetti
Dir.Resp.EmiliaMeteo.it